Euribor.it

 Tassi Oggi
  • EURIBOR [28/06/2017] 1 Mese -0.37    3 Mesi -0.33    6 Mesi -0.27    1 Anno -0.16   
  • EURIRS [28/06/2017] 5 Anni 0.23   10 Anni 0.83   15 Anni 1.23   20 Anni 1.38   25 Anni 1.44   30 Anni 1.47   

News

Fai il check up del tuo mutuo. Ecco perché è importante

Fai il check up del tuo mutuo. Ecco perché è importante
marzo 24
09:10 2017

Come un automobile, anche un mutuo che dovrà “funzionare” per 20 o 30 anni ha bisogno ogni tanto di un tagliando. O se preferite un termine medico, è necessario fare un check up periodico per conoscere lo stato di salute del vostro mutuo.

Ecco alcuni motivi per cui si dovrebbe far controllare il mutuo.

Chi ha un mutuo a tasso variabile dovrebbe controllare se le rate che paga alla banca sono corrette. È importante verificare se l’istituto di credito applica correttamente il tasso come da contratto o se rileva giustamente il parametro Euribor. Inoltre, in un determinato periodo storico, potrebbe essere il momento giusto di valutare di passare ad un mutuo fisso prima che aumentino i tassi di interesse.

Chi ha un mutuo a tasso fisso dovrebbe controllare le offerte che periodicamente si rinnovano nel mercato dei mutui. Se il debito del mutuo ormai fosse basso, si potrebbe pensare di risparmiare passando ad un mutuo variabile e puntare su un eventuale ribasso dei tassi.

Se si ha necessità di liquidità, prima di richiedere un nuovo finanziamento, si può valutare una soluzione più conveniente, che potrebbe essere quella di sostituire il mutuo in corso con uno di maggiore importo, magari allungando la durata e avere una rata cumulativa nettamente più bassa.

Se assicurazioni legate al mutuo stanno scadendo. La polizza scoppio e incendio e le polizze sulla vita e/o perdita del lavoro scadono solitamente dopo 10 anni dalla sottoscrizione, che corrisponde all’acquisto dell’immobile. Sarebbe opportuno prolungare le coperture per non rischiare nulla in caso di eventi negativi, ma prima è opportuno verificare le condizioni di rinnovo e confrontarle con altri preventivi assicurativi.

Controllate se il vostro mutuo è usurario. Ricordiamo che nel caso in cui la banca avesse applicato un tasso di usura, il mutuo (ma anche i finanziamenti e i leasing) dovrà essere considerato nullo e pertanto il cliente non dovrà pagare gli interessi futuri e gli dovranno essere restituiti tutti quelli già pagati in passato.

Contattateci per avere maggiori informazioni. La nostra consulenza è gratuita.

Condividi

CALCOLA IL TUO MUTUO