Euribor.it

 Tassi Oggi
  • EURIBOR [28/06/2017] 1 Mese -0.37    3 Mesi -0.33    6 Mesi -0.27    1 Anno -0.16   
  • EURIRS [28/06/2017] 5 Anni 0.23   10 Anni 0.83   15 Anni 1.23   20 Anni 1.38   25 Anni 1.44   30 Anni 1.47   

News

Euribor negativo, rimborso più vicino

Euribor negativo, rimborso più vicino
maggio 26
09:23 2017

L’Euribor è negativo dai primi mesi del 2015, ma molte banche, ancora, invece di seguire l’andamento del parametro, applicano di default il valore zero dell’Euribor, calcolando la rata del mutuo a tasso variabile come se fosse un tasso fisso.

Facciamo un esempio: un mutuo parametrato all’Euribor 3 mesi (valore odierno -0,33) con uno spread pari all’1% dovrebbe essere calcolato con un tasso pari a 0,67. Invece, molti istituti, ancora oggi, applicano un tasso dell’1%, anche quando in contratto non si fa riferimento a nessuna clausola di tasso minimo.

Bankitalia si era più volte espressa a favore del ricalcolo corretto da parte delle banche, ricordando agli istituti che non si può applicare un tasso minimo se non era stato pubblicizzato ed inserito nel contratto.

Ma nonostante il richiamo di Bankitalia, ad oggi ancora tanti istituti non applicano correttamente il tasso.

È dovuta internivenire l’Antitrust, che ha avviato un procedimento per verificare la correttezza dell’applicazione del tasso Euribor negativo nei contratti di mutuo a tasso variabile, accertando che non c’è stata una corretta informativa nei confronti dei mutuatari sulle modalità di calcolo del tasso di interesse.

Non devono esistono dunque interpretazioni di contratto per il calcolo del parametro di riferimento quando è negativo. In assenza di clausola di tasso minimo, la banca deve applicare correttamente l’Euribor sotto zero e scontarlo dallo spread e non trasformare un mutuo a tasso variabile in un mutuo a tasso fisso.

Alcuni istituti, tra cui Unicredit, hanno preso l’impegno di rimborsare l’importo delle rate che sono state calcolate senza tenere conto dell’Euribor negativo. Al momento, la restituzione non è ancora avvenuta, ma dovrebbe arrivare in modo automatico.

Ricordiamo comunque che è possibile anticipare i tempi e richiedere il rimborso alla propria banca. Il mutuatario che ha verificato di avere i presupposti per avere diritto al rimborso, può rivolgersi all’Ufficio Reclami dell’istituto presentando questo modulo.

Condividi

CALCOLA IL TUO MUTUO