Tassi Oggi
  • EURIBOR [17/11/2017] 1 Mese -0.37    3 Mesi -0.33    6 Mesi -0.28    1 Anno -0.19   
  • EURIRS [17/11/2017] 5 Anni 0.21   10 Anni 0.86   15 Anni 1.27   20 Anni 1.44   25 Anni 1.53   30 Anni 1.56   

News

I migliori mutui a tasso fisso e tasso variabile di novembre

I migliori mutui a tasso fisso e tasso variabile di novembre
novembre 01
16:45 2017

I tassi restano bassi. Gli indici di riferimento dei mutui, i tassi Euribor e Eurirs, sono ancora favorevoli per chi decide di stipulare un mutuo, sia per chi sceglie la convenienza del tasso variabile, sia per chi cerca la sicurezza di un tasso fisso.

L’Osservatorio Mutui di Euribor.it individua i migliori mutui bancari del momento e mette a disposizione dei nostri utenti una lista dei mutui a tasso variabile e a tasso fisso più convenienti del mese di novembre 2017.

Di seguito descriviamo le condizioni principali dei mutui più convenienti e segnaliamo le migliori promozioni delle banche italiane.

Il nostro calcolo per determinare i mutui più convenienti tiene conto del Taeg, del tasso di interesse compreso di spread, delle spese accessorie al finanziamento (istruttoria iniziale e perizia dell’immobile) e delle eventuali spese di incasso rata. Abbiamo escluso le promozioni con un tasso di ingresso.

La simulazione di questo mese si basa su un importo di mutuo di 100 mila euro con una durata di 20 anni per l’acquisto dell’abitazione principale del valore di 150 mila euro. Partiamo con i migliori mutui a tasso variabile.

WEBANK
Taeg: 1,03%.
Rata mensile 459,89 euro.
Tasso di interesse: 1,00% (Euribor 3 mesi + spread 1,00%).
Quotazione Euribor: “nel caso il parametro di riferimento (Euribor) fosse pari a zero o negativo, il tasso applicato sarà pari allo spread contrattualmente previsto”.
Spese di istruttoria e perizia: zero.
Spese incasso rata: zero.

UNICREDIT
Taeg: 1,08%.
Rata mensile 458,91 euro.
Tasso di interesse: 0,92% (Euribor 1 mese + spread 1,25).
Quotazione Euribor: “il calcolo del parametro di riferimento tiene conto dell’attuale Euribor negativo (attualmente pari a -0,37%).
Spese di istruttoria: 500 euro.
Perizia: 210 euro.
Spese incasso rata: zero.

HELLO BANK!
Taeg: 1,10%.
Rata mensile 458,91 euro.
Tasso di interesse: 0,98% (Euribor 1 mese + spread 1,35).
Quotazione Euribor: “il calcolo del parametro di riferimento tiene conto dell’attuale Euribor negativo (attualmente pari a -0,37%).
Spese di istruttoria: 200 euro.
Perizia: 300 euro.
Spese incasso rata: zero.

CREDEM
Taeg: 1,12%
Rata mensile: 449,44 euro
Tasso di interesse: 0,76% (Euribor 3M + 1,10%).
Quotazione Euribor: “il calcolo del parametro di riferimento tiene conto dell’attuale Euribor negativo (attualmente pari a -0,37%).
Spese di istruttoria: 200 euro.
Istruttoria: 1.200 euro.
Perizia: 280 euro.

CHE BANCA!
Taeg: 1,12%.
Rata mensile 459,63 euro.
Tasso di interesse: 1,00% (Euribor 3 mese + spread 1,33).
Quotazione Euribor: “il calcolo del parametro di riferimento tiene conto dell’attuale Euribor negativo (attualmente pari a -0,33%).
Spese di istruttoria: 600 euro.
Perizia: zero.
Spese incasso rata: zero.

I migliori mutui a tasso fisso. Importo di 120 mila Euro in 20 anni per l’acquisto dell’abitazione principale del valore di 200 mila euro.

VENETO BANCA
Taeg: 2,03%.
Rata mensile 496,47 euro.
Tasso di interesse: 1,80%.
Spese di istruttoria: 750 euro.
Perizia: 130 euro.
Spese incasso rata: 1,50 euro.

INTESA SANPAOLO
Taeg: 2,05%.
Rata mensile 595,76 euro.
Tasso di interesse: 1,80%.
Spese di istruttoria: 750 euro.
Perizia: 320 euro.
Spese incasso rata: 1,50 euro.

BNL – BNP PARIBAS
Taeg: 2,16%.
Rata mensile 503,52 euro.
Tasso di interesse: 1,95%.
Spese di istruttoria: 800 euro.
Perizia: 300 euro.
Spese incasso rata: zero.

BANCA POPOLARE DI MILANO
Taeg: 2,18%.
Rata mensile 605,92 euro.
Tasso di interesse: 1,95%.
Spese di istruttoria: 600 euro.
Perizia: 320 euro.
Spese incasso rata: 1 euro.

WIDIBA
Taeg: 2,23%.
Rata mensile 514,50 euro.
Tasso di interesse: 2,18%.
Spese di istruttoria: zero.
Perizia: zero.
Spese incasso rata: zero.

Ultimo aggiornamento 2 novembre 2017.

Condividi